IRONMIKE e gare triathlon

Le classifiche dei Triathlon SPRINT e Triathlon KID di San Giovanni in Persiceto, le gare che abbiamo organizzato tra il 2000 e il 2013 per ricordare i nostri amici Michele Zane e Danilo Cecconi.

Nota di Marco Tarozzi:

Danilo Cecconi non se ne è mai andato. Nella memoria, nel cuore di chi l’ha conosciuto ha lasciato una traccia indelebile. Il suo ricordo è più vivo e acceso che mai. Così come la voglia di raccontare chi era, e quali erano i suoi valori, a quelli che non hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Per questo, dal 2008, dopo 4 anni dalla sua scomparsa, il Team Pasta Granarolo ha deciso di dedicargli uno dei suoi piccoli, preziosi gioielli organizzativi. Per questo Ironmike, il triathlon sprint ormai radicato nel territorio e nella cultura sportiva di San Giovanni Persiceto, il prossimo 2 giugno sarà una grande gara da portare a termine “Insieme a Danilo”. Il tributo più bello: un triathlon, la gara che Danilo aveva imparato ad amare, vivendola e respirandola fino in fondo, e fino alla sua espressione più estrema e completa, l’Ironman.

Un sogno per il fratello Dario, con il contributo degli amici della sua squadra che non l’hanno mai dimenticato, che si avvera; un momento per condividere insieme ciò che di più prezioso la vita ci dona…..lo sport come stile di vita.

Lui ne è l’esempio più concreto, Lui che ad appena sedici anni aveva affrontato la sua prima 100 chilometri , sulle leggendarie vie che da Firenze portano a Faenza. E poi l’aveva messa in cantiere altre sei volte, arrivando sempre in fondo. Amava le discipline che le sue origini di uomo della montagna gli avevano fatto conoscere presto: sci di fondo, sci-alpinismo, skyrunning. Un ragazzo della “Bassa” bolognese, per eredità paterna, che conosceva come le sue tasche i sentieri e gli angoli di Tret e della Val di Non, terra natale della mamma. La patria della mitica Ciaspolada, di cui era stato tante volte protagonista. 

Quando si innamorò del triathlon, fu come sempre una passione totale. Che lo portò naturalmente verso quella prova assoluta che più di ogni altra sa dare a un atleta la misura della sua forza, soprattutto interiore. Danilo si mise in gioco, e questa volta il traguardo si chiamava Ironman. Lo raggiunse, da “finisher”, cinque volte in carriera. E quella sua miglior prestazione, 9h53’ a Roth, ci dà un’idea di che grande atleta fosse.

Grande, sicuro di sé eppure mai spavaldo. Danilo andava orgoglioso delle sue conquiste, ma non ne faceva sfoggio. Gli servivano per capire e per capirsi. Per spostare ogni volta i limiti un po’ più in là. Non ricordiamo di averlo mai visto gareggiare “contro” gli altri, ma sempre “insieme” agli altri. Non c’erano avversari da battere. Solo barriere, limiti, traguardi che erano tutti suoi. E che sapeva condividere con i compagni d’avventura.

Coltivava profondamente il senso dell’amicizia, sapeva fare gruppo, era coinvolgente senza mai uscire dalle righe. Era unico.

Era, ed è. Per molti di noi questi valori sono ancora fondamentali. Sono quelli di Danilo Cecconi, campione tranquillo che continua a indicarci la strada. Per questo a San Giovanni Persiceto vivremo Ironmike “Insieme a Danilo”. Perché la sua splendida meteora diventi stella, perché il suo messaggio diventi patrimonio di tanti.

 

Edizione 2013

Cronaca del Triathlon Sprint

Classifiche  Agonisti_M   Agonisti_F  Amatori_M   Amatori_F  KID_M   KID_F

 

Edizione 2012

Comunicato dell’organizzazione

Cronaca del Triathlon Sprint

Cronaca dell’Ironkid

Classifiche  Agonisti_M   Agonisti_F  Amatori_M   Amatori_F

 

Edizione 2011

Classifiche  Agonisti_M   Agonisti_F  Amatori_M   Amatori_F

 

Edizione 2010

Classifiche  Agonisti_M   Agonisti_F Amatori_M   Amatori_F

 

Edizione 2009

Classifiche  Agonisti_M   Agonisti_F Amatori_M   Amatori_F